Full Immersion nell’integrazione e nell’educazione inclusiva per lo “Slataper”

Durante la mattinata di mercoledì 5 dicembre u.s., le classi 4^A Liceo Economico Sociale e 5^B Liceo Scienze Umane della sede associata “Scipio Slataper”, accompagnate dalle docenti Proff. sse Balistreri e Portelli, si sono recate presso la Sala Della Torre della Fondazione CariGo situata in via G. Carducci, 2 a Gorizia per assistere alla Conferenza Internazionale sui temi dell’integrazione e dell’educazione inclusiva in età prescolare (Progetto INEDU – cofinanziato dal Programma Erasmus plus 2016/18) su invito dell’I.S.I.G. (Istituto di Sociologia Internazionale di Gorizia), prestigioso Istituto cittadino che ha coordinato l’intero progetto ed organizzato l’evento conclusivo.

20181205-001  20181205-000

Il seminario intendeva presentare i risultati di una ricerca di carattere sociologico che ha visto coinvolti dieci partner appartenenti a otto Paesi diversi (Italia, Regno Unito, Svezia, Polonia, Macedonia, Estonia, Romania, Repubblica Ceca) che si sono confrontati in merito alle problematiche inerenti l’attuale società multiculturale in ordine a questioni di carattere educativo, secondo un’ottica per l’appunto inclusiva (INclusive EDUcation, da cui INEDU).
Lungo un percorso durato circa tre anni, le diverse realtà nazionali, sia europee che non, hanno infatti elaborato dei modelli di inserimento sociale di bambini in età pre-scolare, attraverso l’attivazione e la sperimentazione di buone pratiche, volte a facilitare il processo di inclusione nei soggetti infantili con un background migratorio. Si sono così via via sviluppati e testati modelli pilota destinati ad asili nido e scuole materne laddove vi fossero quali utenti bambini nati, ad esempio e per restare all’interno della situazione nazionale, in Italia o all’estero, da genitori stranieri; oppure bambini di nazionalità italiana (con uno o entrambi i genitori italiani), nati all’estero o che hanno vissuto all’estero e sono poi rientrati, al seguito delle loro famiglie, al Paese di origine.

20181205-002           20181205-003

Nell’ottica dei processi partecipati, necessari ad innescare aspetti di cambiamento ed attuati secondo modelli di action-research che coinvolgano in primis le istituzioni territoriali locali, le agenzie di socializzazione della scuola e della famiglia instaurano così un dialogo proficuo, volto a creare nelle future generazioni una sorta di forma mentis sociale, traducendo così l’espressione “Social Mindedness” usata dai conferenzieri.
Da ultimo, ma non meno importante, va segnalato il fatto che tale occasione ha consentito agli studenti di consolidare gli apprendimenti scolastici di carattere curricolare legati alle materie di indirizzo e di potenziare la conoscenza della lingua inglese, veicolo principale della comunicazione scientifica internazionale.

Referente Prof.ssa PORTELLI Giovanna
Responsabile liberatorie Prof.ssa PORTELLI Giovanna

Riferimento normativo per i diritti di Copyright:
Legge 9 gennaio 2008, n. 2
“Disposizioni concernenti la Società italiana degli autori ed editori”
pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 21 del 25 gennaio 2008
Art. 2 (Usi liberi didattici e scientifici) …

Full Immersion nell’integrazione e nell’educazione inclusiva per lo “Slataper”ultima modifica: 2018-12-14T12:56:26+01:00da slataper-go